Salta al contenuto principale
Image
Alternative text

Storie di Calcio

Wigan 2013, L’incubo dello sceicco

L’epopea del Manchester City dello sceicco Mansur, oggi plurititolato con Guardiola in panchina, nel 2013 è stato messo in crisi dal piccolo Wigan di Roberto Martinez. Che per 3 giorni si è trovato, per la prima volta nella propria storia, in paradiso.
8 minuti Leggi subito

Hernan Crespo, l'uomo delle finali

Pochi attaccanti sono riusciti a farsi amare a prescindere dai colori. Hernan Crespo è stato un democratico: ha donato gol con tutte le sue maglie, a tutti i suoi tifosi, indistintamente. Perché, come lui stesso dice, dove non arrivano le gambe, arriva il cuore.
11 minuti Leggi subito

Andy Selva, Titanico

Andy Selva detiene il record di marcature con la maglia della Nazionale di San Marino, una delle Selezioni più deboli del panorama calcistico mondiale. Eppure Selva “la Belva” è e sempre sarà l’idolo di ogni abitante della Repubblica del Titano.
9 minuti Leggi subito

Rocco Sabato, l'ultimo 11 del Cagliari

Rocco Sabato ha giocato a calcio da Nord a Sud, isole comprese, ma rimarrà nella storia per essere stato l’ultimo a vestire la gloriosa maglia numero 11 del Cagliari, prima che venisse ritirata dal club in onore di Gigi Riva. Una vita a giocare sulla fascia sinistra, ma quel 9 febbraio 2005 Rocco non lo dimenticherà mai.
12 minuti Leggi subito

Pablo Aimar, giocare divertendosi

Un antidivo, una leggenda indimenticabile. Pablo Aimar regalava gioia e stupore. Un diez cresciuto all’ombra di Maradona, un idolo per le generazioni successive, un monumento del calcio argentino.
11 minuti Leggi subito

Paolo Faragò, dal pallone alle vigne

Trent’anni per un calciatore rappresentano il momento in cui, in qualsiasi categoria gioca, raggiunge il massimo della maturità tecnica e fisica. Per Paolo Faragò, i trent’anni hanno significato il ritiro dal mondo del calcio: un’anca malridotta lo ha obbligato a dire basta. E ora fa l’imprenditore vitivinicolo.
9 minuti Leggi subito

Simone Tiribocchi, una carriera in prima corsia

Nato a Roma e cresciuto un po’ in tutta Italia: la storia di Simone “Tir” Tiribocchi, indimenticabile prima punta di peso che ha incrociato il proprio destino con quello di tante squadre del nostro Paese.
6 minuti Leggi subito

Massimo Margiotta, il Venezuela in biancorosso

Colpo di testa, fisicità e tanti gol: la storia del centravanti di Maracaibo che ha conquistato il cuore dei “magnagati”.
6 minuti Leggi subito

Manuel Pascali, quando la provincia è soddisfazione

La carriera di Manuel "Paska" Pascali somiglia alla storia di un William Wallace del ventunesimo secolo. Nel 2008 ebbe il coraggio di trasferirsi in Scozia, non Celtic o Rangers, bensì nel Kilmarnock Football Club per diventarne una leggenda.
3 minuti Leggi subito

La storia del boxing day

È la giornata più bella e ricca di tradizione del football britannico. Alla scoperta di un mito nato con origini antichissime e che ancora oggi appassiona gli spettatori di tutto il mondo
7 minuti Leggi subito

Alessandro Lucarelli, O capitano mio capitano

Il Parma nel cuore, in Serie A come in Serie D: la storia di Alessandro Lucarelli, leader fedele della gloriosa squadra dei Ducali. La storia di un uomo valoriale, con un senso etico e di appartenenza che sembra uscito da un’altra epoca.
6 minuti Leggi subito

Gigi Marulla, per sempre Cosenza

Luigi Marulla detto “Gigi” è morto il 19 luglio 2015 a 52 anni. In carriera ha giocato sempre in provincia, non arrivando mai in Serie A. Eppure nella sua ventennale carriera, ha fatto la storia del Cosenza, diventando una bandiera ed un mito dalle parti del “San Vito”. Oggi quello stadio è intitolato anche a lui. Una storia di passione, calcio di provincia, carisma e reti gonfiate quella di Gigi Marulla. Senza essere un pallone gonfiato.
12 minuti Leggi subito